Perchè fra i buoni propositi del nuovo anno non iniziamo a metterci anche un po’ più di cultura? Questa prima ventina di giorni del 2020 sono ricchi di tante belle mostre delle quali godere in uno dei tanti musei della città. Niente di meglio, dunque, che inaugurare l’anno affidandosi alle suggestioni dell’arte nelle sue molteplici sfaccettature. A Roma non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Qui vi segnaliamo le 5 migliori mostre da vedere assolutamente.

1. Riscatti di città – La rigenerazione urbana a Roma

dal 18 gennaio al 17 febbraio, Palazzo Merulana

La mostra offre una panoramica sullo scenario urbanistico e architettonico di Roma per mezzo di un approccio multidisciplinare: fotografia, grafica, video e progetti architettonici realizzati e visionari.

Riscatti di città affronta il tema della rigenerazione urbana nella Capitale, attraverso la mappatura dei luoghi abbandonati e rigenerati e con un ciclo di incontri tra professionisti volti a stimolare la partecipazione sulla più grande riflessione sulla rigenerazione urbana mai fatta a Roma.

L’intera iniziativa da una parte mappa e fotografa edifici in disuso, architetture che hanno perso la loro funzione originaria, vuoti urbani che impoveriscono la città e cinema dismessi. Dall’altra esalta i processi virtuosi di rigenerazione, attuati tramite progetti di architettura di respiro internazionale, riattivazioni temporanee volte a rilanciare il valore immobiliare, iniziative di arte sociale per rivalutare le periferie come luogo di incontro.

Orari: da mercoledì a lunedì, dalle 10.00 alle 20.00

Biglietti:

Intero € 10,00
Ridotto € 8,00 (Giovani under 27, adulti over 65, insegnanti in attività, possessori di Cartax2 )
Scuole € 6.00 (per studente).
Gruppi € 8.00 a persona (min 10, max 25 persone)
Gratuito (bambini under 7, un insegnante ogni 10 studenti, un accompagnatore ogni 10 persone, disabile con accompagnatore)

 

Per maggiori info palazzomerulana.it

2. Canova - Eterna Bellezza

dal 9 ottobre al 15 marzo 2020 – Museo di Roma a Palazzo Braschi

La mostra esplorerà il legame dell’artista con la città di Roma che, a cavallo fra Sette e Ottocento, divenne la fucina del suo genio, un vero e proprio laboratorio artistico a cielo aperto, inesauribile fonte di ispirazione. Promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, prodotta dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia, e organizzata con Zètema Progetto Cultura, curata da Giuseppe Pavanello, l’esposizione sarà visitabile fino al 15 marzo 2020.

Orari: dal lunedì alla domenica dalle ore 10 alle 19

Aperture straordinarie: 24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00

Aperture serali: orario prolungato fino alle 22

Biglietti:

ridotto: € 11,00 (tra i 6 e i 25 anni e oltre 65 anni, insegnanti, giornalisti, possessori MIC Card)
speciale scuole: € 4,00 ad alunno (ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni)
speciale Famiglia: € 22,00 (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni)
gratuito: bambini fino a 6 anni, portatore handicap e accompagnatore
audioguide: italiano e inglese: € 4,00
Informazioni e prenotazioni: 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

 

Per maggiori info museodiroma.it

3. Impressionisti segreti

La mostra è all’interno di Palazzo Bonaparte, un meraviglioso edificio barocco sito in Piazza Venezia, divenuto di proprietà di Generali. L’esposizione vanta oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross. Si tratta di tesori nascosti al più vasto pubblico (per questo “segreti”), in quanto provenienti da collezioni private raramente accessibili e concessi eccezionalmente e unicamente per questa mostra.

dal 6 ottobre 2019 all’8 marzo 2020

Palazzo Bonaparte – Piazza Venezia 5 (angolo Via del Corso)

Orari: da lunedì a venerdì 9.00-19.00
sabato e domenica 9.00-21.00

Biglietti:

intero 15,00€
open 17,00€
ridotto bambini 7,00€
ridotto normale 14,00€ (con audioguida)
ridotto gruppi 12,00€
Gratuito: bambini fino a 4 anni
aggiungere 1 euro per audioguida

 

Per maggiori info mostrepalazzobonaparte.it

4. Fumetti nei musei

 

12 dicembre – 16 febbraio 2020

Fumetti nei Musei è tornato nella Capitale, presso l’Istituto Centrale per la grafica di Roma in via della Stamperia 6, con la seconda edizione, dal 12 dicembre fino al 16 febbraio 2020.

Per tutti gli amanti di quest’arte grafica,  si tratta di un  progetto ideato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo e realizzato con Coconino Press – Fandango per le attività educative dei musei . Ventinove nuovi albi raccontano attraverso l’arte del fumetto la contemporaneità dei luoghi della cultura italiani.

Ingresso libero.

 

Per maggiori info beniculturali.it

5. Architettura, silenzio e luce - Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen

Ph. Roberto Schezen | Louis Kahn, ExeterLibrary

A partire dal 18 dicembre 2019 il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo ospita negli spazi del Centro Archivi la mostra ARCHITETTURA, SILENZIO E LUCE. Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen (a cura di Simona Antonacci ed Elena Tinacci, al MAXXI fino al 2 giugno 2020).

La mostra, realizzata in occasione dell’acquisizione nelle Collezioni di Fotografia del MAXXI Architettura del Fondo donato da Mirella Petteni Haggiag, presenta il corpus realizzato dal fotografo milanese Roberto Schezen per una delle principali monografie su Louis I. Kahn, curata da Joseph Rykwert e pubblicata da Abrams nel 2001.

 

Per maggiori info maxxi.art

 

Francesca

iPosticini resume

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.