Si avvicina un lungo ponte e noi che facciamo? Partiamo!

Ormai ci conoscete da parecchio tempo quindi sapete che ci piace andare nei posti dove, oltre ad un interesse culturale, si mangia e si beve bene.

La scelta è caduta quasi obbligatoriamente sulla Toscana, in particolare la zona di San Casciano dei Bagni e della Val D’Orcia.

Ecco a voi il nostro personale tour!

Le Sagre

Da brave posticine, partiamo a bomba con le sagre che si possono trovare nei dintorni.

CRASTATONE 2019: Dal 31 ottobre al 3 novembre a Piancastagnaio torna la Festa della Castagna. Si potrà girare per il paese ed immergersi nella tradizione e cultura del posto. Non mancheranno anche spettacoli, mercatini, visite guidate, musica e, ovviamente la tipica enogastronomia amiatina.

Per maggiori informazioni: www.ilcrastatone.it 

 

SAGRA DEL TARTUFO di Volterra: Dal 1 al 3 novembre si rinnova l’appuntamento con Volterragusto e in particolare con la XXII edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco e dei Prodotti Tipici. Oltre al tartufo, si potranno degustare formaggi, salumi e vino locale. Tra gli eventi da non perdere il Palio dei Caci Volterrani e la possibilità di visitare le tartufaie, per scoprire dove nasce il tartufo e come trovarlo.

Per maggiori informazioni: www.volterragusto.com

 

IL PRIMO OLIO E ALTRO ANCORA: Dal 1 al 3 novembre nel piccolo borgo medioevale di Montisi si celebra l’olio. Sarà possibile degustare l’’olio di nuovissima spremitura, oltre ad assaggiare prodotti tipici della zona. Per tutto il borgo ci saranno mercatini, mostre dell’antiquariato e spettacoli itineranti.

Per maggiori informazioni: www.montisi-montalcino.com 

Luoghi da visitare

Non di solo cibo si nutre il corpo. Nel nostro tour vi proponiamo alcuni borghi caratteristici da visitare.

PIENZA: Non si può fare un giro nella Val d’Orcia senza passare da Pienza. Il luogo è molto suggestivo e rispecchia a piena la tipica “cartolina toscana”. Tra le cose da visitare c’è la Piazza Pio II, dove si trova l’affascinate “Pozzo dei cani”; Palazzo Piccolomini, scelto da Franco Zeffirelli per girare il suo Romeo e Giulietta; la Cattedrale dell’Assunta, il duomo cittadino. Questi sono solo alcuni luoghi, ma il consiglio è di perdersi per i vicoli e le botteghe.

PhotoCredit – Wikipedia

MONTEPULCIANO: Il borgo è conosciuto particolarmente per il suo vino e perché ci hanno girato una delle scene più belle di New Moon (se non sapete di cosa stiamo parlando vergogna). Tappa obbligatoria è Piazza Grande, cuore della cittadina medievale, anche in questo caso il consiglio è perdersi e sedersi a bere del buon vino.

PhotoCredit – Wikipedia

SAN QUIRICO D’ORCIA: è un piccolo gioiello della campagna toscana, nonché patrimonio dell’Unesco. Un borgo che vi consigliamo di visitare assolutamente se fate un giro per la Toscana. Vi consigliamo di visitare assolutamente gli Horti Leonini, un giardino rinascimentale all’italiana, fate il giro dell’antica cinta muraria e visitate la Chiesa di Santa Maria Assunta, che si trova sulla via Francigena. Piccola chicca non proprio culturale a San Quirico dovete assolutamente provare la Birra Artigianale del birrificio omonimo.

PhotoCredit – Wikipedia

LE TERME: non solo cultura e cibo ma anche un po’ di relax non ci fa proprio schifo. Proprio a San Casciano dei Bagni si trova un bellissimo centro termale. È possibile scegliere sia strutture a pagamento con tanto di SPA, come la bellissima Fonteverde Terme&Spa, oppure esistono  delle vasche con acqua calda, completamente gratuite, collocate fuori dal paese e facilmente raggiungibili. Percorrendo via della Fontanaccia troverete moltissime vasche gratuite.

PhotoCredit – pagina Facebook Fonteverde Terme&SPA

Dove mangiare

Di sicuro il cibo in Toscana non rappresenta il problema maggiore. Insomma, ai toscani piace vincere facile. Anche solo una fetta di pane leggermente tostata, con un po’ di olio buono, dà soddisfazione.

Dalle parti di San Casciano dei Bagni, la scelta di ristoranti è ampia e il nostro consiglio è spostarvi il più possibile. Sembrano distanza macro ma 20/30 minuti per arrivare in un paesino è lo stesso tempo che impiegate da casa vostra per arrivare al centro di Roma (se vi dice bene!).

Qui un piccolo elenco dei nostri preferiti:

TRATTORIE

Trattoria La Pace – Celle sul Rigo

Tappa necessaria per assaggiare i migliori Pici (ovviamente fatti in casa) al Ragù, che abbiate mai provato nella vostra vita. Ovviamente a fare da contorno una miriade di specialità toscane tradizionali che c’è solo l’imbarazzo della scelta.

La Grotta – Radicofani

Volete mettere la meraviglia di cenare all’interno di una vera grotta?  A Radicofani si può fare. Un ristorante accogliente dove viene servita la cucina toscana tradizionale. Consigliatissimo l’assaggio dell’antipasto misto toscano, del tris di paste (ovviamente i pici, a seguire i ravioli al tartufo, per concludere con una fumante zuppa ai funghi).

Da Anna – Piancastagnaio

Storico ristorante della zona, propone anche lui – nemmeno lo stiamo a ripetere! – la cucina toscana della tradizione. Ma da Anna bisogna fare necessariamente una sosta per provare la sua famosa e superlativa Zuppa di Funghi e Castagne (che in questo periodo dell’anno offre il meglio del suo sapore!).

POSTICINI GASTROFIGHETTI

La Parolina – Trevinano

Incarna un po’ il nostro ideale di ristorante: ottima cucina e senso dell’ospitalità. Ristorante dall’arredamento ricercato e semplice – con una vista mozzafiato sulle colline senesi – propone un menù ricercato legato alla stagionalità (molto pesce di lago, siamo vicino a Bolsena) e alla territorialità (legumi, cinta senese, ecc.). Insomma! Per i palati più raffinati e per chi pensa che anche l’occhio vuole la sua parte, La Parolina è il posto giusto.

Castello di Fighine – Fighine

Il Castello di Fighine è un luogo suggestivo, che merita, indipendentemente che vogliate fermarvi a mangiare, una visita. A maggior ragione durante queste giornate in cui il clima è ancora clemente. Il ristornate, infatti, merita soprattutto per la posizione sopraelevata, con una vista mozzafiato, e per le fiabesche terrazze che lo circondano. L’ambiente della sala è molto elegante, non per niente ha una stella Michelin e nella direzione della cucina c’è lo zampino di Heinz Beck, e propone un menu raffinato e gourmet.

 

PhotoCredit – Sito Castello di Fighine

Dove dormire

Vi consigliamo un paio di strutture in cui alloggiare per godere al meglio della campagna Toscana e soprattutto rilassarsi.

CASA PIZZINELLI: si tratta di un bellissimo casale a San Casciano dei Bagni, in vero stile toscano. La mattina potrete fare buonissima colazione all’italiana. Si trova in una posizione strategica che ti permette di poter visitare la Val D’Orcia, ma anche località umbre come la bellissima Orvieto.

FONTEVERDE RESORT, TERME&SPA: oltre che ospitare un bellissimo centro termale, in questa struttura si può anche dormire. Sicuramente si tratta di un luogo “fighetto”, ma come si dice “si vive anche una volta sola” e ogni tanto un lusso ce lo possiamo concedere, come alloggiare in questo splendido palazzo rinascimentale tra le colline della Val D’Orcia.

iPosticini resume

Where is

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.