Provviste alimentari...vecchie maniere nel quartiere Flaminio. Già questa descrizione ci incuriosisce molto!

Gironzolando, come nostro solito, per i quartieri di Roma, questa volta ci siamo imbattute, in via del tutto casuale, in un posticino delizioso  nel quartiere Flaminio che, dall’esterno ci ricorda tanto uno di quegli antichi pizzicaroli dei quali Roma era piena (ora, ahinoi, stanno sparendo piano piano). Stiamo parlando di APOTECA – Provviste alimentari.

Locale

Ciò che ci ha subito attratte è stato il grande tendone esterno a rigoni bianco panna e verde scuro che ci ha trasmesso subito a prima vista molta allegria.

Proprio come detto sopra, APOTECA -Provviste alimentari ha tutta l’aria di quegli antichi pizzicaroli romani, non è un caso, infatti come Maurizio ed Andrea (i titolari) abbiano scelto questo splendido ed azzeccatissimo nome: apoteca, ossia il locale che nell’antica casa romana era adibito a deposito di viveri, specialmente di vino…infatti entrando nel locale si respira immediatamente la stessa atmosfera di piccolo magazzino ricco di tante prelibatezze.

Dopo il lungo bancone curato nei minimi dettagli, si stagliano alla vista due enormi vetrate che racchiudono da una parte la cucina e dall’altra proprio la dispensa a vista, con cassette di verdure, salumi appesi ai ganci, barattoli di passata di pomodoro e tanto altro.

I tavoli, abbinati a sedioline che ricordano quelle delle vecchie osterie, nella prima sala sono posizionati su un pavimento a lastroni di legno scuro, mentre nella seconda, più intima, regnano mattonelle che ricordano piccole maioliche.

Cucina

Dalla cucina, o meglio dalla dispensa, non potevamo non notare i numerosi salumi succulenti appesi con cura. Così consigliamo di prendere come entrèe, assolutamente, un piatto di salumi come suggerisce “il pizzicarolo”…dal prosciutto crudo etrusco, al lonzino alla mortazza romana è tutto un estasi di sapori forti e genuini, abbinandoli peraltro con un pane speziato niente male.

Per non volerci fare troppo del male (e ce ne sarebbe da farcene, basta solo leggere il capitolo sulle burrate), dopo aver sfogliato con cura il menù (molto spiritoso e ben strutturato) ci dirigiamo sia sulle “chicche” come le alici del mar Cantabrico ai tre burri con  panbruscato che  sull’apotecaburger. L’hamburger per carità è sempre un grande classico, ma è bene assaggiarne di diversi tipi per capire se è davvero fatta bene e noi ne siamo uscite soddisfatte: 200 gr di pura gioia fra speck di Sauris e salse home made.

Vanno fortissimo sul birrificio (peraltro a vista sul bancone): Francesca si è orientata più su una ambrata Honey moon 6.9 dalle note più dolciastre, mentre Chiara, amante delle IPA, ha adocchiato una Grubby Plumber 8.5 rigorosamente black IPA. Ma anche dalla cantina non scherzano, sfoggiando vini internazionali come un Pinotage del Sud Africa.

 

Come non chiudere in bellezza con una vagonata di biscottini e ciambelline home made, servite dentro dei barattoloni in vetro che sembrano dirti “vieni, prendine quanto ne vuoi”!

Street style

In perfetto stile APOTECA noi proponiamo di abbinare l’assaggio delle loro confetture con giacca in tartan con toppe sui gomiti a quadri scozzese di zara, che si sposa perfettamente non solo con il packaging delle loro marmellate ma anche con il tipo di ambiente che si respira dentro la dispensa. Quest’anno l’inverno è tartan a quadri!

Attività

Una delle altre cose che ci ha colpito particolarmente è il fatto che, incastonata nel bancone, c’è una varietà infinita di piccole confetture e marmellate di ogni genere e, volendo, se ne possono scegliere alcune da portar via o per se o da regalare ad amici e parenti, con dei pacchettini davvero deliziosi (per Natale noi già ci abbiamo fatto un pensierino). Il tutto arricchito con la gentilezza e la disponibilità del personale e dei titolari fondatori.

Utili da sapere

Tra gli utili da sapere bisogna ricordare, per forza, che le mura dove adesso sorge APOTECA, fino a pochi anni fa ospitavano un’antica salsamenteria, si proprio una di quelle antiche, vecchie maniere, con i prodotti della campagna del proprietario. Quella in foto rappresenta precisamente la vecchia entrata del nostro posticino che, fin dal 1938, già profumava di salumi e spezie varie.

iPosticini resume

Score
Cucina
Attività
Street style
Prezzo

APOTECA -provviste alimentari

Piazza Melozzo da Forlì n. 15   – Roma

Orari: lun. 18.00/00.00; mart.-dom. 12.30/15.00- 18.00/02.00

Tel: +39 366 251 1733
Where is

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.