Osteria Flaminio...altroché osteria!

Sempre girovagando per uno dei quartieri che stiamo riscoprendo in questo periodo, abbiamo scovato e provato più volte questo posticino grazioso che merita assolutamente di esser raccontato a partire dalla sua amorevole proprietaria Laura. Stiamo parlando dell’Osteria Flaminio, posticino incantato che segna il confine (immaginario) fra Roma nord e Roma centro sud. Qui vi raccontiamo come sentirsi nel salotto di casa, coccolati da piatti gourmet e mood hygge.

Locale

Passando su via Flaminia più e più volte, avanti e indietro, su e giù, siamo sempre state attratte da quelle finestrone enormi che lasciano intravedere una scritta: OSTERIA FLAMINIO. Scritta composta da lettere in latta decorate con differenti carte variopinte, dai disegni floreali accompagnati da quelli geometrici, super tenera che invoglia subito il passante ad entrare. E così è stato. Una volta entrati, si ha la netta sensazione di stare nel salotto di casa propria, dove ti senti subito avvolto da un’atmosfera accogliente, a cominciare dalle pile di riviste sul kitchen design e il concetto di hyggie in bella vista all’ingresso.

Che dire poi della boiserie a rigoni bianche e grigie che anima il tutto. Noi consigliamo tavolo con divanetti, in fondo alla parete della prima sala per godersi il salotto del Flaminio.

C’è da notare un’altra piccola chicca: i punti luce. Ogni lampadario è diverso nelle forme e nei colori, studiati appositamente per far trasparire una luce soffusa che crei proprio quella ambientazione da salotto di casa.

Insomma un posticino artistico degno del quartiere dove è situato, creativo ed allo stesso tempo legato alle tradizioni.

Cucina

Abbiamo avuto il privilegio di conoscere direttamente lo chef Davide ed assaggiare le sue creazioni, sia durante un sabato sera qualsiasi che durante un evento studiato ad hoc, abbinando i suoi piatti a dei favolosi cocktail elaborati in collaborazione con il barman di Scatto cocktail club.

Un menù variegato, dove accostare, senza remore, piatti di carne a piatti di pesce (pazzesca ombrina in crosta di mais). Per i palati più raffinati, le nostre sfumature di pesce preferite da assaggiare ricadono sicuramente sul baccalà affumicato accostato a porro arrostito, pomodorini gialli, zenzero, basilico e grissino al nero di seppia.

Assolutamente altra delizia da provare (lasciatevi uno spazietto) è il tiramisù,  o volendo la versione solo crema di mascarpone, un’esplosione di gusto cremoso, super fresco fatto in casa. Noi abbiamo fatto il bis, il che è tutto dire.

Street style

Per lo street-style del nostro posticino di oggi abbiamo scelto un grande must: zara. Questa volta andiamo sul morbido coccoloso, come d’altronde lo è tutta l’ambientazione che ci ha avvolte dall’Osteria Flaminio, e più precisamente su una maglia con collo rotondo e manica lunga a sbuffo con fiocco e applicazione gioiello sul petto. La tonalità di colore che adoriamo: color borgogna.

Ce lo potevamo far scappare? Certamente no, infatti è già nel nostro armadio dei maglioni, sezione rossi e bordeaux.

Attività

Da monitorare assolutamente la loro pagina facebook, dove costantemente indicano i loro eventi gastronomici abbinati spesso o a qualche combinazione alcolica o a della buona musica. Ultimo evento a cui abbiamo partecipato Cucina & Mixology era proprio quello in collaborazione con i ragazzi di Scatto cocktail club, nel quale son stati studiati dei cocktail da abbinare al menù della serata, con attenzione e cura nelle gradazioni a seconda dei gusti e dei sapori forti o meno forti.

iPosticini resume

Score
Cucina
Attività
Street style
Prezzo

Osteria Flaminio

via flaminia 297
Tel. 06 323 6900
Where is

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.