5 idee diverse per illuminare il vostro spazio outdoor

E’ arrivato il grande caldo e tutti abbiamo voglia di spaparenzarci all’aria aperta.

Chi è più fortunato può godere della magia regalata dalle sere d’estate sul proprio terrazzo o nel proprio giardinetto, in città, in campagna o al mare.

Qui di seguito 5 piccoli tips (economici ma belli) su i punti luce per valorizzare di più il vostro spazio outdoor. 

A piè di pagina, invece, alcuni link utili per una ricerca rapida.

Per gli amanti dell'Oriente

Ideali per avvolgere gli spazi esterni dei più fortunati di un’allure ammaliante che profuma di mistero, le lanterne etniche nell’antica arte del Feng Shui rappresentano il simbolo dello Yang e restituiscono all’ambiente energia positiva.

Quanto adoriamo il fatto che questo tipo di punti luce riescano a regalare agli angoli uno charme che profuma di colori e sapori provenienti da terre lontane.

Per gli amanti del marittimo

Ma perché scusate quanti di noi vorrebbero stare in questo preciso momento a ciondolarsi su un’amaca di lino grezzo, su una terrazza vista mare infinito, inebriandosi del profumo di limone misto al gelsomino che si sente solo in quelle calde sere d’estate?

Ecco per chi ha la fortuna di poterlo fare noi suggeriamo assolutamente di completare l’idillio dell’atmosfera con delle lanterne in legno grezzo, sporcate di bianco, che ricordano un po’ le lanternine presenti su i vecchi pescherecci. Oppure passare direttamente alle maxi lanterne da terra, in vetro con rifiniture in ferro battuto opaco, che, semplicemente appoggiate in un angolo del nostro terrazzo, regalano una luce in cui perdersi.

 

Per gli amanti del fai da te

Per tutti quelli che non hanno né voglia, né tempo di girare per negozi, ma da sempre coltivano un animo creativo e curioso, suggeriamo una soluzione molto più veloce nonché economica come quella del fai-da-te.

Basta semplicemente munirsi dei vecchi barattoli in vetro della nonna, quelli delle melanzane e dei carciofini sott’olio. Lavarli ben bene. Recuperare lo spago grezzo da pacchi insieme ad un maxi pacco di lumini ikea (possibilmente quelli rossi che, oltre a rilasciare nell’aria profumo di ciliegia, producono una luce rosata che è una meraviglia) e il gioco è fatto.

Va bene anche riciclare le lucine natalizie che tutti abbiamo in cantina o in soppalco, inserendole a gomitolo, senza un preciso ordine, dentro il barattolo della nonna.

 

Per gli amanti del country-side

Sicuramente per chi si trova in difficoltà a dover gestire e, al contempo, arredare un giardino fuori dalla città i nostri consigli sono quelli di seguire l’istinto selvaggio dei rampicanti, lasciare che la natura faccia il suo percorso, magari dandogli una piccola mano solo ad essere ancora più bella, anche di notte.

Abbiniamo, quindi, al nostro verde il legno caldo delle lanterne. Per la campagna, noi preferiamo quelle larghe, dai colori delicati che riprendono quelli della vegetazione che ci circonda.

Oppure, per praticità, si intonano bene con l’ambientazione bucolica anche quelle di metallo laccate interamente di bianco, impermeabili, resistenti ad ogni intemperie, per lasciarle tutto l’anno fuori senza che si rovinino particolarmente.

Per gli amanti del minimal

Anche le  semplici candelesenza involucri, semplicemente appoggiate su qualche davanzale, sono  un ottimo modo per aggiungere un tocco luminoso al nostro spazio outdoor; cosa fondamentale non consumano energia ed inoltre rappresentano un’ottima occasione d’arredo se scelte di un colore che richiama i complementi del terrazzo o il colore dei vostri fiori.

A noi piace tantissimo la parete colorata e profumatissima di  Tyger : Sbizzarriamoci!

iPosticini resume

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.