Settembre a Roma? Alla fine niente male

Settembre.

“Il mese dei cambiamenti, dei buoni propositi. Delle crescite.
Settembre è gli abbracci sugli ingressi delle scuole, gli amici ritrovati e i genitori in macchina. Che ti guardano salire quelle scale sapendo che ogni gradino li farà diventare un po’ meno genitori e un po’ più vecchi.
Settembre è il primo giorno d’asilo, quando abbandoni quelle braccia per la prima volta davvero. 
Settembre è i cieli che si abbassano e la luce inclinata in quell’azzurro tagliente.
Settembre è il campeggio che finisce e la vita vera che torna. E’ basta sabbia nelle scarpe, l’ultimo cloro negli occhi. 
Settembre è una resa dei conti. E’ il punto dove si sono dati appuntamento il chi sei e il chi potrai diventare. Tutti i piani del mondo convergono a Settembre, anche quelli destinati a fallire. Ma a Settembre sembrano tutti promettenti.
Settembre è la luce che all’improvviso non è più troppa, accecante, senza speranza. A Settembre, vedi.
Settembre è il tempo che ritorna mentre lo spazio attorno si restringe. E’ la sottile ansia dell’attesa e agosto che non si arrende ancora del tutto.
Settembre sta a metà tra gli esordi e i bilanci. E’ la fine, e l’inizio.
Settembre è una bicicletta gialla sporca d’estate con cui affronti un’inattesa pioggia sottile che lava via la tua infanzia per sempre”.

Con queste bellissime parole di Matteo Bussola, che ha racchiuso tutto ciò che di profondo trasmette il mese di settembre, introduciamo i nostri suggerimenti per questi 30 giorni nei quali tutti lottiamo per sopravvivere nel modo migliore possibile al rientro alla vita urbana di tutti i giorni.

Cibo

  • Open day – mercato di Testaccio: nuovo appuntamento romano con le aperture  del mercato di Testaccio, nuova occasione per vivere da mattina a sera la principale piazza di uno dei rioni più storici della capitale, subito prima della riapertura delle scuole. Fino a tardi il mercato sarà aperto con laboratori per grandi e piccoli, balli, dj set, musica dal vivo, shopping, cibo e bevande dai banchi. Orario: dalle 8.00 alle 00.00 – Mercato di Testaccio, via Galvani – Via Alessandro Volta
  • Quarta edizione di Anteprima Merano WineFestival Roma: le selezioni del Merano WineFestival, eccellenze gastronomiche e culinarie premiate con il The WineHunter Award Rosso, Gold o Platinum, arrivano nella Capitale, per due giorni all’Acquario Romano, struttura architettonica che non ti aspetti zona Termini. Showcooking e degustazioni in programma. Segnatevi il 14 e 15 settembre dalle 14, Costo: biglietto 15 euro – Acquario Romano, Piazza Manfredo Fanti 38, Roma
  •  ‘Indomite in cucina’ da Spazio Niko Romito: il progetto dell”Atelier des Grandes Dames’ di Veuve Clicquot che valorizza i territori, le materie prime ma soprattutto i talenti femminili dell’alta ristorazione. In cucina la chef Gaia Giordano, Caterina Ceraudo del ristorante Dattilo e Martina Caruso del ristorante Hotel Signum, ceeranno un menu abbinato agli Champagne della Maison Veuve Clicquot e ispirato dal tema del mercato metropolitano. Orario: dalle 20,30 – Costo altino ma ne vale la pena: 120 euro – Spazio Niko Romito, piazza Verdi 9 E Roma.
  • Taste of Rome: dal 19 al 22 settembre prenderà vita l’ottava edizione di Taste of Roma, l’evento organizzato da BEIT Events che ogni anno unisce il buon cibo all’amore per la condivisione e all’arte. L’Auditorium Parco della Musica ospiterà per 4 giorni foodies, gourmet, appassionati e curiosi che, per l’occasione, avranno la possibilità di vivere un’esperienza unica all’insegna della grande ristorazione e della buona musica. 14 grandi chef della Capitale proporranno un menu degustazione da 4 portate gourmet, ma ci sarà anche la possibilità di scoprire le “eccellenze italiane” degli espositori e di provare ai Wine Bar Trimani una speciale selezione di etichette scelte ad hoc per esaltare al meglio le portate gourmet. Info biglietti su www.tasteofroma.it – Orari: Giovedì e Venerdì dalle 19 alle 24; Sabato e Domenica dalle 12 alle 17 e dalle 19 alle 24.
  • il Norcino del Mare da Ercoli 1928 – Prati, cquesto è il nomignolo dato allo chef Marco Claroni, patron de L’Osteria dell’Orologio di Fiumicino. Sarà lui il protagonista della cena del 26 settembre da Ercoli 1928 (la sede del quartiere Prati) con una proposta che prevede numerose portate divise tra tapas e piatti. Si parte con 12 tapas di mare. Si prosegue con un primo che unisce la tradizione partenopea a un pregiato ingrediente di mare. Non vogliamo svelare nient’altro, ma in ogni caso meriterà, sopratutto per chi ancora sentirà la nostalgia dell’aria d’estate. Orario: dalle 20,30 – Costo: 65 euro vini esclusi – Ercoli 1928, via Montello, 26 Roma.

Arte e Spettacolo

  • RomaEuropa Festival 2019:  Dal 17 settembre al 24 novembre 2019 riparte la 34° edizione del RomaeuropaFestival, ospitata in 20 spazi dislocati nella Capitale (molti saranno dentro la cornice artistica dell’Auditorium Parco della musica) che accoglieranno 377 artisti e 126 eventi suddivisi fra teatro, danza, arti digitali e kids. Per spulciare l’intero programma fare clic qui.
  • Notti romane al Teatro Marcello – concerti del tempietto – Nel suggestivo Parco Archeologico del Teatro di Marcello in  Via del Teatro di Marcello, 44 fino a Sabato, 28 Settembre sarà possibile ascoltare musica classica all’ombra delle rovine romane, con la brezza settembrina che ci scompiglia i capelli. Per i più appassionati è prevista anche una  visita guidata al Parco Archeologico sempre in serata. Per info su programmazione e artisti fare clic qui.
  • Fabrique Du Cinéma Party: Torna la festa del cinema italiano in una delle location più suggestive della Capitale ossia il mitico Teatro India. Sarà l’occasione per presentare e festeggiare l’uscita del nuovo numero della rivista, per conoscere i suoi protagonisti e per parlare delle ultime novità presentate alla 76ma Mostra del Cinema di Venezia. Durante la serata, ci sarà spazio anche alla proiezione di cortometraggi di giovani registi emergenti preceduta da un incontro con gli autori. E poi come sempre tanta musica con una special guest da urlo… gli Ex-Otago come non li avrete mai visti (noi probabilmente saremo lì sotto al palco a cantare a squarciagola).Save the date in agenda: venerdì dalle ore 19:00 alle 02:30 India Estate Lungotevere Vittorio Gassman, 1, 00146 Roma
  • Roma nella camera oscura. Fotografie della città dall’ottocento a oggi, fino al 22 settembre 2019 – Museo di Roma, Palazzo Braschi. Tralsasciando la descrizione della location che è già di per se un motivo trainante per andare alla mostra, durante questa esposizione si apprenderà come l’arte fotografica a Roma nasce prestissimo: già nel 1839 cominciano ad operare i primi dagherrotipisti. Negli anni a seguire Roma è una delle prime città italiane a registrare il passaggio alla fotografia stampata su carta da un negativo. Magari in qualche week end di settembre dove, ahinoi, inizierà a non esserci sempre il sole, a nostro modesto parere è un ottimo modo per arricchire un sabato pomeriggio.Francesca

iPosticini resume

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.